La GF 3 Valli 2018 arriva come prima gara ufficiale del 2018 per il Bike Direction Racing Team. Nella fangosissima Bardolino della settimana scorsa solo qualche freccetta al via.
GF 3 Valli 2018 presenta praticamente lo stesso percorso dell’edizione 2017 e sentieri ben conosciuti da tutti gli atleti del Bike Direction Racing Team.

Come ci si veste?

Poche ore prima della GF 3 Valli 2018 arrivano le nuove divise estive 2018, eccole in tutto il loro splendore:

Divisa Bike Direction Racing Team
La divisa estiva 2018 del Bike Direction Racing Team

La temperatura però è sicuramente poco primaverile e sono previsti 4°C, molti scelgono l’altrettanto ottima divisa invernale 2018.

Percorso GF 3 Valli 2018

L'altimetria della GF 3 Valli 2018
L’altimetria della GF 3 Valli 2018

Quasi invariato rispetto all’anno scorso, il percorso è abbastanza semplice da ricordare: due grandi salite, una appena partiti e un’altra alla fine, la famosa Salita dei Cancelli.

Sicuramente chi parte nelle prime due griglie è avvantaggiato, poi è facile trovare qualche tappo e atleti che vanno piano sia in discesa sia in salita. L’unica è partire già a bomba e chiudere la prima mezz’ora di salita ad un ottimo ritmo.

Passato questo primo ostacolo iniziano un paio di discese lunghe e qualche saliscendi, ottimi per rifiatare e alimentarsi. A metà gara poi c’è un bel tratto di piano, potremmo dire “di trasferimento”. Qui però bisogna passare, con bici in spalla, sotto ad un tunnel. Chi arriva un po’ dietro si attacca, più di qualche atleta ha fatto colonna per 5-7 minuti. Un aspetto sicuramente da migliorare.

Ultima parte con una lunga salita dalla pendenza costante attorno al 10%: chi ne ha deve mettere giù tutte le forze rimaste. Una volta scollinato ci sono 5 km tra discesa e rettilineo finale.

Alcune ↗↗↗in griglia

Incognite notturne

C’è chi è partito prestissimo da casa dormendo poco (si cambiava l’ora solare) e chi invece ha scelto di dormire in zona Tregnago per essere riposati e pronti in campo gara. Purtroppo la location ha modificato tutti i piani e 3 atleti hanno dormito pochissimo… Anzi zero proprio!

Attapirati come non mai si sono presentati alla partenza…

Com’è andata? Ecco la classifica:

Classifica del Bike Direction Racing Team alla GF 3 Valli 2018

Comunque…. bisogna segnalare l’enorme differenza tra i fortunelli della prima griglia e quelli partiti dopo. Il tempo effettivo è ben differente da quello di gara, purtroppo i tappi hanno variato la classifica (capito Presidente? :-D).

Eccoci carichissimi per le prime pagelle dell’anno, quelle della GF 3valli 2018:

Roberto IronRobi Ferro: 2:05:36 è un risultato fantastico, davvero il nostro IronRobi è un treno.
Prima freccetta a passare il traguardo e prestazione incredibile con netto miglioramento rispetto allo scorso anno.
Impegno e dedizione ripagano sempre, bravo IronMagnaGatRob 🙂

Mattia Principino Boscolo: 1 minuto e 20 secondi dal nostro IronRobi, ottima prima gara in maglia da freccetta, bravo Mattia. La cosa che più conta però è lo staff al seguito: gli portano la bici, lo aiutano a fare la doccia, danno supporto morale e gli fanno da autista dopo il terzo tempo (però bevi poco :-()… Grande Mattia, gli atleti devono farsi trattare bene! Alla Durello abbiamo tutte le bici da lavare 😉

Fabrizio Bisso Furlani: prepara la gara benissimo, ma viene colpito da notte insonne e al freddo. Ai nastri di partenza sembra di scorgere qualche impercettibile imprecazione ancora sulle labbra, ma conosciamo Bisso sarà stata impressione nostra!
Tempo comunque ottimo il suo (2:09:39) però siamo sicuri sarebbe andata meglio con riposo adeguato. Peccato, ti rifarai alla prossima Bisso!

Andrea AsfaltaSqualetti Rossi: potremmo scrivere qualsiasi cosa ma la sua gara se l’è vinta: 2 minuti e 26 secondi davanti allo squaletto estense Filippo Moro. A fine gara rincuora l’atleta collega con queste parole:

Numero unissimo sempre in grande forma, bravo Andrea!
P.s.: formaggelle ultratop sei super a condividere certe squisitezze!

Filippo Squaletto Moro: prima della partenza tenta la mossa Kansas Sebach contro l’acerrimo amico-nemico Andrea Rossi ma non gli va bene. In gara ottiene un gran tempo ma non è abbastanza… Per fortuna il Terzo Tempo lo tira un po’ su, siamo certi ne vedremo delle belle al Durello!

Paolo Ercolino Piacentini: grosso, grossissimo come sempre. Senza allenamento e con l’altimetria attaccata alla bici come i grandi professionisti (in realtà non l’aveva mai vista), viaggia preciso come un orologio svizzero. Da segnalare l’abbigliamento tecnico con cui è giunto al ritiro…aveva svuotato un negozio di Louis Vuitton!
Grande Ercolino, felice di averti a bordo per il secondo anno!

Sandro Mago Silvan: le prime indiscrezioni parlavano di un Mago un po’ indebolito dalla scarsa preparazione invernale.
Altre lo davano giù di morale per l’assenza del rivale Speedy…
Niente di tutto ciò: Mago Silvan c’è ed è più vivo che mai!
Costante dall’inizio alla fine (ottimo ritmo anche durante il Terzo Tempo) mette in chiaro agli inseguitori che l’uomo da battere è sempre lui.
Che pozione avrà usato per la borraccia?

Ivano Bear Faggiana: la freccetta che si spara le gare del Circuito Lessinia con forcella rigida, incredibile!
Da notare che mezz’ora prima della partenza si dopa con un paninozzo al prosciutto e bibita energetica!
Ritmo alto il suo, come sempre. Durante la prima salita sembra che il pelo lo rallenti un po’ e subito subisce le iniziative di Fede Jo, Paolo R. e dello Chef. Nell’ultimo strappo però mette il turbo e dalla prima discesa inizia a staccare le varie freccette.
Grande prestazione per il nostro orsetto, care freccette inseguitrici, dovete lavorare!

Michele Lo Chef Malandrin: prima di tutto complimenti per l’ottima crostata fatta dalla moglie, al Durello se vuoi replicare sai che é ben apprezata :-)!
Gara ad inseguimento la sua: prima sta a ruota di Rinaldo Jr nel primo attacco, poi si mette a ruota di Ivano e taglia il traguardo alle sue spalle.
Stanco morto per la tirata di collo, ma lo Chef c’è. Chiude comunque giù di morale, il suo rivale di sempre (Fede Jo) delude il pubblico… Certe motivazioni sono uniche!

Antonio Tony Coltro: Tony sorprende tutti d’esperienza. Si allena in modo mirato e al debutto con la nuova maglia si piazza in una posizione davvero ottima. Chiude in 2:36:47, partendo dalla prima griglia.
Fantastica anche la crostata portata dalla moglie, parti col piede giusto, nice one Tony!

Riccardo The President Serpellini: “io non mi alleno mai”, “con quello che vi allenate dovreste vincere la Hero”, “la faccio solo perché sono iscritto”, “chi mi arriva dietro deve cambiare sport”. Discorso motivazionale del The President Serpella prima della partenza alle sue freccette…
Quatto quatto porta a casa un 2:41:17 (totalmente ingiusto e incomparabile partendo dalla prima griglia) che sa molto di beffa sugli inseguitori.
Siamo sicuri pubblichi tutto su Strava?

Paolo VicePresident Rinaldo: la sfida si accende dal Sabato sera col President. Il risultato? Una ciofeca o quasi. L’effettivo dice 2:36 ma ciò che conta è il tempo di gara, tappi o no, con sella completamente mollata negli ultimi 5 km o no.
Migliora di 10 minuti il tempo 2017 però la soddisfazione di aver lasciato dietro: Enrico R, il mega-supremo-sponsor e Fede Jo allieta una fantastica giornata primaverile!

Enrico The Swimmer Raffagnato: verginello alla GF 3 Valli 2018 non conosce il tracciato. Parte in gruppetto e fa la gara completa avendo Paolo davanti sempre ad un minuto. Epica la scena in colonna nel tunnel: tutti fermi per 5 minuti e distanti 40 metri. Una distanza che non colmerà più nonostante l’anima lasciata nella salita dei cancelli. Buona la prima, al Durello sarà un avversario davvero insidioso!

Giancarlo Fornaro Volante Parolo: protagonista dall’inizio alla fine di una sfida incredibile con lo Schiacciasassi. In discesa rischia più vite di un gatto contro la potenza controllata del rivale, ma proprio nell’ultima salita gli da il colpo di grazia e aggiunge quel minuto in più che gli consente di arrivare prima sul traguardo!
L’esperienza conta, eccome se conta… Al Durello dovremo guardarci tutti le spalle e anche sopra la testa, il Fornaro Volante c’è!

Lo scontro durissimo tra lo Schiacciasassi e il Fornaro Volante

Gianluca Schiacciasassi Calonego: Valentino lo imita alla partenza, però il vero originale è lui. Si presenta alla prima gara 2018 con una fiammante Trek Hulk Limited Edition e la stessa aerodinamica vista nel 2017.

La concentrazione pre-gara da cui Valentino ha preso ispirazione

Il nostro Schiacciasassi combatte duramente contro il Fornaro e sicuramente quest’anno si farà valere!
Gli organizzatori della TreValli ci hanno chiamato perché sentono ancora i boati delle pietre che rotolano dopo il tuo passaggio… Schiacciasassi!

Fede Jo Visentin: passa tutto l’inverno in soffitta con mascherina e allenamenti segreti specifici. Il risultato? Fermo appena finita la prima salita per un taglio sul copertone. Sarà stata l’emozione della prima gara, sarà stata la guida troppo spericolata, ma butta via proprio lì la sua gara.
I rivali di sempre (Lo Chef e Paolo Vice President) sono profondamente amareggiati e non se la sono sentita di infierire al terzo tempo. In verità anche la sua forma fisica non è sembrata eccellente… Sarà sulla via del tramonto oppure alla prossima gara si rifarà alla grande?

Andrea Fashion Man Guariento: il nostro divo si presenta impeccabile ai nastri di partenza. Occhiali a mascherina da saldatore e abbronzato come dopo dieci giorni di lettino solare.
Insomma tutte le carte in regola ci sono. Purtroppo rompe un pedale alla prima salita e ha un altro paio di noie meccaniche che lo rallentano ma…il buon Damianone Bunch gli presta le scarpe lungo il percorso e via! Attenzione perché l’effettivo dice 2:42 e qualche secondo.
Fashion Man è lì lì…

Carlo The Main Sponsor Rinaldo: notte insonne per lo sponsor che si alza quasi più bianco del solito. Ha provato la crioterapia ma i risultati lasciano a desiderare. Con 10 ore di allenamento negli ultimi 3 mesi porta a casa un buon risultato considerando il supporto dato a Fede Jo e ad una foratura ripetuta negli ultimi km.
Alla Garda Marathon ce la farà a portare a casa i 2.200 metri di dislivello?

Igor One-Man-Show Chiavegato: rompe il movimento centrale giusto il sabato e deve correre col muletto. Muletto… Muletto? Quasi!
Ruote da 26, peso non inferiore ai 14 kg e componenti di pregio ragnatele comprese. Insomma un eroe.
Prestazione da vero campione la sua e simpatia davvero unica! Orgogliosi di vederti come freccetta Igor!
P.s.= i tuoi salami di casa sono qualcosa di celestiale!

Alessandro The Finisher Baraldo: chiude il trenino di freccette con 3:38:16. Risultato di tutto rispetto data la poca possibilità di preparazione. Ancora più rispetto dopo aver sentito le sue prime parole al gazebo appena dopo il traguardo: “sono morto, datemi la birra”.

Damiano The Mechanic Bunch: salva la gara al Fashion Man prestando scarpe e pedali a metà gara, tira le bici pre-gara perfette come orologi svizzeri e segue le freccette sul percorso in sella al suo destriero elettrizzato. Insostituibile, ti aspettiamo in tutte le gare!

Elisa e mascotte: sempre presenti danno un supporto unico dietro le quinte. Questa volta c’era anche il gazebo di Bike Direction da seguire, ma nelle prossime gare del Lessinia ci aspettiamo un tifo da stadio!

10° posto Bike Direction Racing Team

Ben 20 atleti impegnati ci hanno fatto vincere due preziosi cartoni ricchi di leccornie. Li teniamo belli al fresco, saranno utili nelle prossime gare!

10° team alla 3 Valli 2018

Terzo Tempo

Alla GF 3 Valli 2018 avevamo due gazebo: uno per vendita Bike Direction e un altro in area team, dove facciamo il nostro famoso terzo tempo.
Forse pochi se ne sono accorti ma le 4 panchine non sono bastate e tanti atleti son rimasti in piedi. Due fusti di birra non ci sono più e molte altre lattine. Due torte, grissini, formaggelle, salami di casa e ancora dolci.
Come sempre è durato più il Terzo Tempo delle ore di gara!

Vedere così tanto entusiasmo e una partecipazione unica da parte di tutti è davvero speciale. Divertirsi e far divertire è l’essenza del Bike Direction Racing Team, siamo certi di coglierla in pieno!
Tutte le altre foto son disponibili qui.

Avanti tutta freccette, c’è il Circuito Lessinia da conquistare!

Autore degli articoli sul sito e orgoglioso componente del Bike Direction Racing Team! Segui le avventure del team su Instagram: +Bike Direction.

NO COMMENTS

Lascia una risposta